ARISS SCHOOL CONTACTS

ARISS School Contact con Paolo Nespoli IZ0JPA, 15 Novembre 2017, 12:36 locali. (Crediti: ARISS Europe)

Parlare con un astronauta durante la sua missione a bordo della ISS è un sogno che può diventare realtà grazie al programma ARISS, che ha reso possibili centinaia di collegamenti via radio tra la ISS e le scuole di tutto il mondo. Le agenzie spaziali hanno affidato ad ARISS il compito di organizzare questi collegamenti.

Un ARISS School Contact è un’ attività didattica ed educativa assolutamente unica ed entusiasmante, che permette  a studenti di tutto il mondo di collegarsi direttamente  e dialogare con gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, utilizzando una stazione di radioamatore.

I punti di forza sono numerosi:

-Suscitare interesse in ambito STEM, seminando idee per prospettive future;
-Fornire un’opportunità didattico-educativa a studenti, docenti e comunità per avvicinarsi alle tematiche di esplorazione spaziale, tecnologie coinvolte e comunicazioni satellitari;
-Fornire un’opportunità a tutti per avvicinarsi al radiantismo, conoscendo e apprezzando le attività radioamatoriali;
-Per i radioamatori, il progetto fornisce un’opportunità per sperimentare e valutare nuove tecnologie, anche con la collaborazione diretta di astronauti a bordo della ISS;
-Gli astronauti hanno a disposizione un modo per comunicare direttamente con una comunità più ampia a terra.

Il collegamento può avvenire in due modalità: diretta e telebridge.

La modalità DIRETTA prevede l’installazione di una completa stazione radioamatoriale, attrezzata per traffico via satellite, presso la scuola.
Questo è svolto a cura di radioamatori volontari che mettono a disposizione le loro apparecchiature unite all’esperienza e competenza nelle comunicazioni spaziali. Questo tipo di collegamento con la Stazione Spaziale Internazionale è possibile quando:
– Le caratteristiche dell’edificio scolastico permettano l’installazione di antenne, rotore, cavi etc
– L’orizzonte è libero senza quindi oscuramenti all’antenna durante il passaggio della ISS
– Vi è un passaggio della Stazione Spaziale Internazionale sulla località dalla quale sarà stabilito il contatto radio.
– Vi è disponibilità dell’astronauta al collegamento secondo piano di lavoro preparato dai planners Nasa. Lo stesso collegamento radio è indicato nel piano come attività programmata e ufficiale.

Nel caso in cui non fosse possibile effettuare un collegamento in modalità Diretta tra Scuola e ISS perchè non vengono rispettati i punti elencati prima, ARISS offre in alternativa la possibilità di un contatto in modalità TELEBRIDGE. ARISS dispone, a terra, di alcune stazioni radioamatoriali equipaggiate per traffico via satellite, come sempre gestite volontariamente da radioamatori. Queste stazioni sono in grado di collegare gli astronauti sulla ISS praticamente a qualsiasi scuola al mondo che dispone di un normalissimo servizio di telefonia. ARISS selezionerà la stazione di terra più adeguata per gestire il contatto radio con la Stazione Spaziale Internazionale e i segnali di uplink / downlink saranno inoltrati alla scuola tramite teleconferenza senza alcun costo per la scuola.

Le Scuole Europee possono candidarsi ad un collegamento ARISS presentando una richiesta al Comitato di selezione ARISS Europe. La richiesta  è necessario che includa un’accurata proposta educativa ed una programmazione dell’evento dal punto di vista organizzativo e della comunicazione. Le scuole selezionate sono inserite in una lista di attesa; ad ogni scuola è assegnato un incaricato volontario, il mentore, che  aiuterà le scuole e gli operatori della stazione di terra a preparare il contatto, seguendo tutte le fasi. Il progetto si concretizza in 20 domande che vengono validate ed inviate all’astronauta a bordo della ISS con qualche giorno di anticipo.

Il segnale radio proveniente dall’ISS si può ricevere facilmente quando  è in acquisizione (portata ottica) per le stazioni di terra, sintonizzandosi sui 145.800MHz FM. Partecipare da protagonisti ad uno School Contact è un’esperienza impareggiabile, ma anche il semplice ascolto è di grande impatto educativo e didattico.

A questo link le scuole europee trovano tutte le informazioni circa le finestre utili per l’invio della domanda e tutta la modulistica con le relative istruzioni, da leggere con cura prima di candidarsi.

http://www.ariss-eu.org/school-contacts